Gli errori più comuni per la sicurezza informatica

I dispositivi che utilizziamo sono sempre più messi a rischio, la causa sono sopratutto degli errori commessi proprio da noi stessi. Questi errori possono costarci molto, e non è possibile metterci al riparo con la sola scansione dell’ antivirus.
Come ampliare quindi la sicurezza dei nostri supporti? Semplice, basta individuare gli errori più comuni per la sicurezza informatica ed evitare di ripeterli.

errori più comuni per la sicurezza informaticaErrori più comuni commessi online

UTILIZZARE LA STESSA PASSWORD PER DIVERSI SERVIZI
Chi per pigrizia, chi per comodità usa la stessa identica password per più account e servizi. Ovviamente questo è sbagliato perché riuscendola a scovare, poi l’ hacker può introdursi in tutti gli account dell’ utente. Ancor peggio se la chiave utilizzata rappresenta un nome o una data.

SOCIAL NETWORK
Quasi la maggior parte degli utenti commette questo errore: non prestare attenzione ai social. Ebbene si, quello che molti non sanno è, infatti, che può essere molto pericoloso postare pubblicamente i propri dati personali. I social infatti, vengono spesso utilizzati da malintenzionati per trovare il momento adatto per intrufolarsi dentro casa. Mentre i criminali informatici, possono utilizzare le foto pubblicate di minori, per ideare delle truffe contro di noi.

UTILIZZARE RETI WIFI LIBERE
Utilizzare le reti wifi libere, come per esempio quelle dei ristoranti, aeroporti, stazioni ecc., è un’ azione molto pericolosa per la sicurezza del proprio dispositivo. Vengono, infatti, usate prevalentemente da hacker per poter infettare dispositivi degli utenti e così rubarne i contenuti.

NON UTILIZZARE L’AUTENTICAZIONE A DUE FATTORI
Questo è sicuramente uno tra i migliori sistemi per proteggere i nostri device. Si tratta di un metodo di riconoscimento che alterna due processi ( es. pin e password). Così, se viene individuato uno dei due processi non sarà comunque possibile effettuare l’accesso.

Condividi

Gli errori più comuni per la sicurezza informatica ultima modifica: 2017-12-01T11:15:03+00:00 da Staff Recupero Dati Rm