Ecco come scegliere il sistema operativo per il proprio dispositivo.

Il sistema operativo che nel 2016 ha presentato più bugs tra tutti, come hanno rilevato le diverse ricerche, è Android.
Queste analisi sono state condotte dal CVE, cioè il Common Vulnerabilies and Exposures, che è un sistema in grado di individuare le falle di sicurezza che si verificano all’ interno dei diversi software, firmware e App. Ecco come scegliere il sistema operativo per il proprio dispositivo.Questo progetto ha generato un database in cui sono stati registrate tutte le varie vulnerabilità riscontrate fino ad oggi. Ma basta capire quante falle siano avvenute o meno per decidere quale sia il miglior sistema operativo?

La prima cosa che appare evidente è che su alcuni siti specializzati, Android viene considerato come sistema meno sicuro, dato che ha presentato ben 523 falle accertate mentre iOs 161.
Se si presta attenzione a queste valutazioni, ovviamente si finisce per rinunciare a tale sistema operativo, dato che presenta così tanti problemi, ma non è del tutto vero. I più esperti infatti, hanno precisato che per accertarsi del sistema più sicuro per un device, non ci si deve basare soltanto dalle analisi del CVE, dato che l’ idea che un sistema operativo diventa problematico in una determinata fascia temporale, è del tutto imprecisa e generale.

Se si tiene conto del giudizio sommario, che valuta soltanto le falle a livello numerico si rischia di essere imprecisi poiché deve essere aggiunta anche la verifica di quante vulnerabilità siano state risolte e quali tra queste.
Le falle più importanti, si sa, sono quelle legate al codice arbitrario sul dispositivo e al furto dei dati più sensibili. Quindi, come scegliere il sistema operativo per il proprio dispositivo?

Android o non Android questo è il dilemma

La problematica principale di Android, è determinata sopratutto dal fatto che è molto variegato, dato che esistono diverse versioni che vengono a loro volta, aggiornate scarsamente da tutti i produttori hardware e ciò comporta l’ impossibilità di aggiornare i problemi legati alla sicurezza con degli upgrade. È inopportuno fare un confronto tra i sistemi operativi di Android e iOS sul piano della sicurezza, poiché il primo è un sistema operativo opensource che utilizza ampiamente il software libre Apache 2.0 GNU GPL v2, mentre Apple utilizza un software proprietario.

Per proteggere il proprio dispositivo Android è sufficiente seguire una serie di accorgimenti come:
Controllare i permessi richiesti dalla App;
– Fare la scansione dell’ antivirus all’ installazione di un’ App;
– Installare le varie App soltanto dagli store ufficiali ( Amazon Store o Google Play);
Installare tutti gli aggiornamenti anche dell’ ultima versione di Android;
Bloccare l’ accesso alle impostazioni di sistema alle App.

Nel caso in cui si sceglie un device con la versione di Android 6.0 Marshmallow, significherebbe eliminare il problema dell ‘autorizzazione delle azioni nel momento dell’ installazione di un’ App. Con questa nuova versione, ogni applicazione richiede il permesso ogni volta che se ne ha bisogno e non in maniera del tutto generica, come nelle precedenti versioni che il permesso dato poteva non essere utilizzato dalla società stessa che ha ideato l’ App.

Condividi

Ecco come scegliere il sistema operativo per il proprio dispositivo. ultima modifica: 2017-06-16T11:20:13+00:00 da Staff Recupero Dati Rm